Translate

venerdì 14 gennaio 2011


La mia stagione preferita - 1° PARTE

La mia stagione preferita, come avete capito bene dall'articolo precedente è la primavera.
Il bello di questa stagione è che vedi lo spettacolo della natura che si risveglia con tutti i suoi colori.
Nonostante inizia il periodo dell' allergia e come tutti anche io ho qualche problemino, mi inizio a godere il tepore e lo spettacolo andando a fare qualche passeggiata in campagna o in montagna.
Io sono un tipo che ama la montagna non solo d' inverno, ma anche in questo periodo che secondo me è più ideale per poter fare delle lunghe passeggiate e perché no iniziare un po' ad abbronzarsi e far invidia alle tue amiche.
Anche se vivo in una città di mare amo di più la montagna.
L'amore scondizionato mi è nato dopo una settimana bianca organizzata con i miei amici più cari della mia classe di liceo.Fu forse nel '89 o nel '90 non ricordo bene e in occasione del Santo Natale riuscimmo ad avere a disposizione una villetta in montagna di un mio caro amico molto affascinante.
Speravo finalmente di poter stare da sola con lui per poterlo conoscere meglio, ma purtroppo c'era anche sua sorella più piccola e poi ci avevano raggiunto anche tutti gli amici facendo una improvvisata.
Arrivò la sera e faceva un gran freddo così andammo fuori a procurarci la legna per accendere il camino, ma ci fu un contrattempo il mio amico Simone litigava con la sorella Renata, cosa abbastanza comune, visto che non andavano mai d' accordo. Lei scappò e cercò un po' di pace nei dintorni dello chalet.
Io gli parlai e finalmente riuscii a calmarla dicendogli che anche io ho problemi con il fratello maggiore e che è più facile essere maltrattati dai più grandi anche perché hanno una responsabilità nei confronti dei più piccoli.Ritornammo insieme nello chalet ed iniziarono i preparativi per il cenone di Natale.
Passammo tutti insieme il pomeriggio a preparare l 'albero di Natale, ma anche il cenone.Per meglio dire ci fu una divisione dei compiti gli uomini addobbavano l' albero e noi donne preparavamo il cenone.Qualcosa però rovinò l' atmosfera festosa e piacevole, l'ennesimo litigio fra Simone e sua sorella, così lei disse "E va bene, adesso me ne vado!", molto arrabbiata.
Lei uscii fuori e... fine 1° parte
Posta un commento